Chi ha la passione del cucito, creativo o pratico, chi ama dilettarsi in progetti molto ambiziosi e divertenti per creare vestiti in maniera autonoma, non può non avere in casa un valido strumento che permetta di farlo con semplicità. Parliamo della macchina da cucire, uno strumento dai mille usi proposto in innumerevoli varianti dai più prestigiosi produttori al mondo.

Per prima cosa domandiamoci perché acquistare una macchina per il cucito anziché rivolgersi a una sarta? Alcune persone considerano l’acquisto di un prodotto di questo tipo come una spesa molto grande, dura da affrontare in un momento in cui risparmiare risulta essere essenziale. Tuttavia, se consideriamo il costo di un vestito cucito a mano su misura da una sarta, investendo anche qualche centinaio di euro per una macchina che durerà per molto tempo e ci permetterà di rifare interamente il guardaroba, il risparmio, a lungo termine, sarà molto interessante. Di macchine da cucire ne esistono veramente tantissime. Come sceglierne una indicata per realizzare splendidi vestiti?

Meccanica e automatica

Chi decide di avventurarsi nella realizzazione di un vestito, deve fare affidamento su una macchina che possa assicurare diverse ore di lavoro consecutivo. Le macchine troppo economiche o entry level tendono, infatti a surriscaldarsi. Per questi prodotti la fascia di prezzo sta sui 200-300 euro: considerato che un vestito realizzato su misura può arrivare a costarne anche 500-800, acquistare una macchina meccanica e automatica è un bell’investimento. Questo tipo di macchina consente di lavorare con qualsiasi tipologia di tessuto e di eseguire lavori di varia natura. Singer, Necchi, Toyota e Brother sono fra i marchi più interessanti per questa categoria.

, Come scegliere una buona Macchina da Cucire per realizzare vestiti

Elettronica

Entriamo a pieno in una tipologia di macchina che ricopre una fascia di mercato molto ampia: parliamo di prodotti il cui prezzo parte da un minimo di 250 circa. Dotate di innumerevoli funzioni, queste macchine si adattano a usi anche intensi, sempre in base alla qualità costruttiva. Sono caratterizzate da un avanzato sistema computerizzato che permette di programmarle semplicemente e in pochi, semplici passaggi. Singer Necchi propongono macchine cucire elettroniche dal rapporto qualità/prezzo molto conveniente.

Semi-Professionale

Per chi ha in cantiere il progetto di dedicare molte ore al giorno a cucire i propri vestiti, le macchine semi-professionali sono sicuramente le più indicate. Questi pregiati prodotti sono simili a quelli utilizzate dalle sarte e il loro prezzo varia molto da modello a modello, arrivando a costare fino a qualche migliaio di euro. Sono ideali per chi desidera aprire un piccolo negozietto o laboratorio di riparazioni, magari, dedicato al fai-da-te perché grazie alla qualità di questa tipologia di modello sarà possibile cucire ininterrottamente senza nessun rischio. Juki, Pfaff, Singer e Brother sono tra i marchi che propongono modelli di macchine semi-professionali.

, Come scegliere una buona Macchina da Cucire per realizzare vestiti

Investire su una macchina per il cucito di qualità, per creare da soli i propri abiti, consentirà di lavorare senza pensieri e con la consapevolezza di poter risparmiare molto a lungo termine.

You may also like

Pin It on Pinterest

Share This
Consigli per comprare Come scegliere una buona Macchina da Cucire per realizzare vestiti