Molte persone, prima di acquistare una macchina tagliacuci, si chiedono se valga davvero la pena effettuare questo acquisto. La risposta naturalmente è sì, e per molti motivi. Scopriamo quindi cosa si può fare con una taglia e cuci e per chi è adatta.

Acquistare una taglia e cuci? Sì, per tutti

Precisiamo subito che la taglia cuci non è una normale macchina per il cucito e non può sostituirla. Non esegue la semplice cucitura diritta ma solo le rifiniture con risultati assolutamente professionali.

L’acquisto di una tagliacuci è consigliato per tutti, a prescindere dal livello di esperienza con le macchine da cucire. Naturalmente maggiore è l’esperienza e maggiore sarà la semplicità di apprendimento di questo tipo di strumento.

Questo non significa che tu non possa imparare ad utilizzare una taglia cuce anche se stai muovendo i primi passi nel mondo del cucito e del fai da te.

Ma cosa puoi fare davvero con una taglia e cuci? In realtà, potremmo rispondere, un po’ di tutto. La difficoltà dei progetti che riuscirai a realizzare aumenterà con l’esperienza, ma è bene sapere che di base ogni macchina overlock è progettata per realizzare 3 operazioni in un solo passaggio: tagliare, cucire e rifinire i bordi delle proprie creazioni.

Il primo vantaggio dato dall’utilizzo di questo tipo di macchina è la possibilità di eseguire queste operazioni in poco tempo e simultaneamente, senza dover effettuare diverse passaggi e lavorazioni.
Anche presupponendo siano possibili da eseguire con la macchina da cucire tradizionale, risultano inevitabilmente più laboriosi, più lenti e con risultati non soddisfacenti al 100%.

Conoscere la taglia e cuce

Taglia cuce a 2-3-4 o 5 fili
Questo tipo di macchine sono disponibili con varie opzioni in base al numero di fili con cui eseguono la cucitura. È possibile realizzare vari tipi di rifinitura in base al numero di fili utilizzati.

Overlock 2-3-4 fili:
questa macchina esegue un vero punto di sicurezza utilizzando 4 fili o un bordo rifinito con due soli fili perfetto per materiali molto leggeri. Per ogni operazione vengono utilizzati due fili ed è possibile utilizzare la macchina per creare ogni punto separatamente dall’altro.

Overlock 3-4 fili:
questa è una macchina che può funzionare con tre o quattro fili. Entrambe le cuciture saranno adatte anche a tessuti stretch, tuttavia la cucitura a quattro fili ti darà un risultato più resistente. La maggior parte di queste macchine realizza l’orlo arrotolato solo spostando una levetta.
Questo tipo di rifinitura molto apprezzato su seta, chiffon e materiali delicati è ottenuto dalla macchina arrotolando il bordo del tessuto nella parte inferiore e racchiudendo il bordo con il filo.
La cucitura a quattro fili è talvolta indicata come un punto di “finta sicurezza”. Ha gran parte della forza di una cucitura realizzata con un punto di sicurezza o una cucitura separata ma non è così forte.

Overlock a 5 fili:
questa macchina è nella gamma costosa ma ha tutte le capacità di cucitura che potresti desiderare.
Tre fili vengono utilizzati per rifinire il bordo e due vengono utilizzati per la cucitura dritta che è in effetti un punto catenella. Questa è la cucitura che trovi sui capi confezionati che hanno il bordo rifinito con il punto overlock e una cucitura dritta di tenuta più all’interno.
Quando si lavora in produzione, questo tipo di cucitura elimina la necessità di passare dalla macchina per cucire alla taglia cuci realizzando in un unico passaggio una forte cucitura e la rifinitura del bordo.

Cos’è l’alimentazione differenziale?

Una tagliacuce con alimentazione differenziale ti offre più opzioni. Quando si lavora con i tessuti in maglia o comunque elasticizzati è possibile regolare l’avanzamento, per ottenere risultati ottimali.
Quando si lavora con un singolo strato di tessuto, è possibile regolare il trasporto per creare dei volant. Ancora puoi impostare la macchina per creare bordi ondeggianti (foglia di lattuga).

Esempi di lavorazioni da eseguire con la taglia e cuci

Un consiglio sempre valido per imparare ad utilizzare questo tipo di macchina, è partire con progetti semplici ed eseguire man mano progetti più complessi. Alcuni esempi? Potresti iniziare con la rifinitura di una copriletto o di biancheria per la casa, come strofinacci e tovaglioli di stoffa.
Presa un minimo di confidenza passa ad altri tipi di lavorazione, come cuscini e tende. In linea di massima con una taglia e cuci puoi eseguire tutti i tipi di progetti, incluse le lavorazioni per l’abbigliamento.

Anche la tipologia di stoffa può essere variata man mano che impari ad utilizzare la macchina. Uno degli aspetti che spesso non viene considerato nell’immediato è la possibilità di tagliare e cucire tessuti molto sottili, elasticizzati o sintetici e di realizzare su di essi arricciature o lavorazioni particolari.

Per alcuni particolari materiali come il jersey e i tessuti usati per costumi da bagno e da ballo la macchina overlock è l’unica che consente di ottenere risultati soddisfacenti e duraturi.

Posso realizzare decorazioni per la casa con la tagliacuce?

Alcune persone utilizzano la tagliacuce anche per realizzare decorazioni e punti particolari come la cucitura piatta; le funzioni e i punti presenti su ogni macchina possono però differire a seconda del marchio scelto e del modello.

Tieni presente però che, come già detto, la macchina tagliacuci non sostituisce del tutto la classica macchina da cucire, che rimane indispensabile per alcuni tipi di cuciture. Quindi prima di acquistarne una è bene considerare attentamente questo elemento, considerando anche se lo spazio a disposizione sarà sufficiente per entrambe le macchine.

Tuttavia il tempo risparmiato, la semplicità delle lavorazioni e la perfezione delle rifiniture che si ottengono, di solito fanno propendere per l’acquisto, a prescindere dall’ampiezza degli spazi a disposizione (a volte organizzare in modo diverso gli spazi è una soluzione più che sufficiente!).

Non è forse vero che sono proprio le rifiniture nascoste, se realizzate a regola d’arte, ad impreziosire un capo?

Il nostro consiglio per acquistare una taglia cuci

Concludiamo dicendo che è consigliabile acquistare una macchina tagliacuci di buona qualità anche per te che non sei molto esperta. Spesso i costi di questo tipo di macchina sono abbastanza importanti, ma non mancano offerte interessanti anche per quanto riguarda i marchi più noti e sulle macchine adatte anche ad un uso professionale o semi-professionale.

Se non sei del tutto convinta dell’acquisto, potresti iniziare provando la macchina di qualche conoscente o iniziare da un modello base, per passare in un secondo momento ad una tagliacuce più completa.

Altrimenti contattaci (senza impegno) anche telefonicamente e saremo lieti di aiutarti nella scelta del modello più adatto alle tue esigenze.

Ti potrebbe anche interessare:

Pin It on Pinterest

Share This
Come usare una taglia e cuciCosa si può fare con la taglia e cuci?