Il mondo della cucitura con la sua storia, i suoi riti, la sua cultura e i suoi codici, consegna al XXI secolo un vero e proprio laboratorio di sogni. La moda deve offrire sempre di più e andare più veloce. Ecco perché il mondo della moda cambia e muta in continuazione seppure non sempre per il meglio.

Da penelope ai tempi moderni, l’evoluzione del cucire

Tutta l’industria del fast fashion ha, oramai, un obiettivo unico: proporre nuove collezioni più volte al mese. Navigando nella nostra memoria, sono indelebili i ricordi legati alla nostra infanzia come quelli dell’immagine della nostra nonna che cuciva le toppe, rammendava le coperte utilizzando l’ago e il filo. Dai quei lontani tempi, vi è stata una rivoluzione totale nella realizzazione degli abbigliamenti.

L’arrivo della tecnologia nel cucire e tagliare gli abiti

Con l’evolversi dei tempi e con l’avvento dell’industrializzazione, anche il settore tessile ha vissuto una grande evoluzione tecnologica. Non per nulla, anche chi ha l’hobby di creare abiti da sé stesso, ha avuto modo di poter trovare in commercio macchinari sempre più tecnologici che permettono di realizzare prodotti sartoriali di grandissima qualità.

Un fulgido esempio è dato proprio dalla cosiddetta taglia e cuci. Questa fantastica macchina da cucire a più fili e, a seconda dei vari modelli, può essere utilizzata al fine di realizzare cuciture e punti come ad esempio, orlo invisibile, orlo arrotolato e via dicendo.

Da penelope ai tempi moderni, l’evoluzione del cucire

Quindi, grazie ad essa, si potrà eseguire con facilità e rapidità qualsiasi tipologia di cucitura, permettendo, di conseguenza, la realizzazione di un disegno su più tipi di materiale.

Come ci può aiutare questa macchina da cucire?

Per definizione la taglia e cuci è un tipo di macchinario che aiuta a far meglio e prima. Infatti, con un solo passaggio, cuce, taglia e rifinisce i bordi, tra le altre cose.

Uno degli aspetti singolari di questo macchinario è il fatto che, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è un qualcosa destinato esclusivamente a chi è esperto di cucito. Infatti, può aiutare in tante cose: dal vestito di carnevale al maglione di lana, dalle tute ai pigiami, dai copridivani al cuscino per la sedia, come anche per le coperte, le tende, le camice e i pantaloni jeans.

Oltre a ciò, con essa diventa facilissimo cucire, tagliare e rifinire anche le stoffe elasticizzate quali la maglina e il jersey.

Da penelope ai tempi moderni, l’evoluzione del cucire

Il moderno stile di moda

Se facessimo un viaggio nel passato, una passeggiata attraverso la storia, potremo osservare dame circondate da cameriere che l’aiutano a vestirsi, e il cui interesse unico nella vita doveva essere una impeccabilità in grado di incarnare alla perfezione l’influenza dei loro mariti. In un mondo moderno, tutto ciò appartiene al passato. Pur tuttavia, la cucitura è rimasta una potente e grande forma di arte, un mezzo per esprimere il proprio ruolo e il proprio carattere. La realizzazione di un capo, quindi, anche nel concetto moderno di stile e di moda, incarna un momento singolare e non una ripetizione all’infinito di uno stesso articolo.

In conclusionela singolarità in un mondo sempre più globalizzato è, dunque, uno degli obbiettivi realizzabili nella moda, anche grazie alle moderne attrezzature come, ad esempio, le macchine da cucire che tagliano e cuciono e che si possono facilmente reperire sul mercato.

Ti potrebbe anche interessare:

Pin It on Pinterest

Share This
Come usare una taglia e cuci Da Penelope ai tempi moderni, l’evoluzione del cucire