MACCHINE DA CUCIRE SINGER MODELLI

Passare da ago e filo a mano ad una macchina da cucire o cambiare quella di cui si è già in possesso: qualunque sia la motivazione che spinge ad effettuare un nuovo acquisto, ecco alcune caratteristiche che dovrebbero essere prese in considerazione prima della scelta. Dopo la trattazione delle caratteristiche, alcuni consigli per chi già ha scelto una macchina, con alcune funzioni che permettono di valutare la qualità del prodotto acquistato.

Le caratteristiche: ecco cosa valutare nella scelta della macchina da cucire

 Nella scelta di una macchina cucire sono molti i parametri che devono essere valutati. Ne proponiamo alcuni non sempre presi nella giusta considerazione.

Partiamo dal peso della macchina. Questa caratteristica potrebbe non sembrare importante, ma lo diventa invece nel caso in cui la macchina non abbia una collocazione fissa e debba essere spostata, anche se per distanze ridotte. Si tenga presente che i pesi delle macchine variano notevolmente, con alcuni modelli che si attestano tra i nove e i dieci chilogrammi di peso, mentre i più leggeri possono avere anche un peso pari al 50% dei modelli più pesanti.

Un secondo fattore importante per le macchine che vengono utilizzate in luoghi diversi è la presenza di una custodia capace di proteggere la macchina e i suoi componenti. Anche se non indispensabile, la presenza di una protezione permette alla macchina da cucire di durare più a lungo, in quanto la protegge da urti ed agenti esterni.

Un ulteriore aspetto spesso sottovalutato nella scelta della macchina è il rumore che essa emette. Questo parametro è importante per tutti, ma lo è soprattutto per coloro che intendono cucire per un periodo prolungato di tempo. Minore è la rumorosità della macchina e maggiore sarà il piacere di utilizzarla.

 Oltre alle caratteristiche più fisiche della macchina, indispensabile è anche valutarne le specifiche tecniche. Un primo aspetto da considerare è il numero di punti diversi realizzabili. La varietà dei prodotti sul mercato è davvero notevole; si passa infatti da macchine capaci di fare pochi punti basilari fino a quelle più complesse, con decine di impostazioni per punti diversi.

piedino-jeans-per-macchine-da-cucire
Cosa può fare la macchina?

 Trattiamo ora un aspetto che interessa anche chi già possiede una macchina, cioè cosa è possibile fare con la macchina stessa.

Molto utile da questo punto di vista è la possibilità di cucire tessuti spessi o sovrapposti tra loro. Potrebbe sembrare una caratteristica comune, ma in realtà anche alcuni dei marchi più famosi si trovano in difficoltà di fronte a questo tipo di cuciture!

Un’altra possibilità tecnica che può essere verificata sulla propria macchina è la capacità di realizzare cuciture su tessuti sintetici ed elasticizzati senza difficoltà. Anche in questo caso vale il discorso fatto in precedenza: anche i marchi più blasonati talvolta non garantiscono questa capacità.

Un’ ultima caratteristica da considerare per valutare il proprio strumento di cucitura è una prova pratica a cui tutti prima o poi dovranno sottoporsi, la cucitura di una zip o cerniera lampo. Oltre all’abilità di chi utilizza la macchina, anche la qualità della stessa influisce notevolmente sul risultato che è possibile ottenere. Provare diversi modelli di macchine per cucire per credere.

Ti potrebbe anche interessare:

Pin It on Pinterest

Share This
Consigli per comprare Macchine da cucire: quali caratteristiche considerare per valutarle prima e dopo la scelta?