Tutti macchinari che servono a cucire, per funzionare in maniera impeccabile per molto tempo, devono essere correttamente puliti. Costantemente infatti, è essenziale sottoporre la propria macchina a una manutenzione efficace e approfondita, per assicurarle una lunga vita al vostro fianco. Se le singole parti non risultano ben pulite e lubrificate, il rischio è di intercorrere in guasti e malfunzionamenti di vario tipo. Ovviamente, il primo consiglio che vogliamo fornirvi per pulire ed effettuare la manutenzione del vostro modello, è di leggere attentamente le istruzioni fornite in dotazione, poiché talvolta, da marchio a marchio, cambiano le disposizioni dei meccanismi.

Pulizia

Per chi la utilizza molto frequentemente o per chi la tiene in un posto piuttosto caldo e umido, è fondamentale procedere con una buona lubrificazione, da effettuare almeno una volta alla settimana. Occorrono semplici ingredienti per poterlo fare, il nostro consiglio è di scegliere sempre prodotti di altissima qualità, che non costituiscano un rischio per il corretto funzionamento della propria macchina. Vi serviranno:

  • Un pennellino;
  • Bomboletta aria compressa;
  • Olio specifico per la lubrificazione;

Il primo passo per avviarsi verso una corretta manutenzione della macchina è togliere qualsiasi tipologia di sporco: polvere, corpi estranei, fili o lanugine. Sono tutte potenziali minacce per il corretto funzionamento della macchina da rimuovere con molta cura prima di procedere con la lubrificazione vera e propria.

Lubrificazione

Rimossi tutti i residui di sporco dalla propria macchina per il cucito, si potrà finalmente procedere con la lubrificazione vera e propria. È di fondamentale importanza utilizzare solo oli adibiti alla lubrificazione e di buona qualità, come quelli proposti da Sewshop, appositamente studiati per le macchine da cucire. Qualora si scendesse al compromesso di utilizzare un olio non specifico o di bassa qualità, potrebbe esserci il rischio di compromettere il funzionamento dei meccanismi.

La funzione dell’olio lubrificante, è proprio quella di rendere più fluido il movimento delle parti meccaniche, senza il rischio di guasti o sovraccarichi di qualunque genere.

La Giusta Manutenzione Passo Dopo Passo

  1. Per prima cosa, occorrerà togliere l’ago e il filato, rimuovere la placca scorrevole, la bobina e il piedino premistoffa. A questo punto andrà pulito tutto quanto con un panno morbido e in maniera molto delicata. Potete aiutarvi con l’aria compressa per arrivare in punti di difficile accesso.
  2. Pulire anche la leva tendifilo, la barra di pressione e quella d’ago, la scatola della bobina, i dischi di tensione e il corpo esterno della macchina. In questo caso potrebbe essere utile sfruttare l’azione di un panno umidificato con un sapone neutro senza però utilizzare detersivi troppo aggressivi.
  3. Pulire con il pennello sia la griffa di trasporto che il crochet e applicare una goccia di olio lubrificante nei punti indicati dal manuale di istruzioni. Questo passaggio è molto delicato, per questo motivo consigliamo caldamente di tenere sempre a portata di mano le indicazioni precise fornite dalla casa madre.
  4. Una volta pulita e lubrificata correttamente la macchina, sarà importante procedere effettuando una prova, prima di mettersi a cucire in maniera definitiva. A tal proposito, consigliamo, per tutti i modelli, di provare a fare qualche cucitura su uno scarto di stoffa per eliminare l’olio eccedente.

 

Ti potrebbe anche interessare:

Pin It on Pinterest

Share This
Come usare la Macchina per Cucire Come pulire ed effettuare la Manutenzione di una Macchina per il cucito