Per chi si appresta a fare un acquisto, individuare la più funzionale tra le migliori macchine per cucire presenti sul mercato non è certo un’impresa semplice.
In commercio esistono tantissime marche, ognuna delle quali con modelli diversi, il che vuol dire più possibilità di scelta per il consumatore ma anche tanta confusione. Andiamo dunque a fare un po’ di chiarezza sulle varie macchine da cucire in commercio e su come fare per individuare quella adatta alle nostre esigenze. La prima domanda da porsi è: che uso devo farne? Professionale o casalingo?
Lo step successivo è riflettere sul tipo di esperienza che si ha, sul capo o tessuto che si deve cucire ma anche sulla frequenza con cui verrà utilizzato il macchinario. Si studiano quindi le caratteristiche delle varie tecnologie selezionando, infine, una rosa di quelle che hanno caratteristiche in linea con le proprie esigenze.

Le migliori macchine per cucire sul mercato: Singer è da sempre una garanzia

Tra l’infinita gamma di marchi, partiamo con il più conosciuto: lo strumento di sartoria numero uno per eccellenza. Chi è del settore avrà capito benissimo che stiamo parlando della macchina da cucire Singer, presente sul mercato da tantissimi anni e conosciuta praticamente da tutti, dalle vecchie leve di ago e filo ma anche dalle nuove generazioni che hanno deciso di avvicinarsi a questo mestiere.
Come detto, la macchina da cucire Singer è sicuramente la più conosciuta, si tratta d’altronde di un marchio storico che realizza ottimi prodotti per ogni esigenza. Una volta scelta la marca, però, individuare il modello giusto è tutt’altro che semplice. Ci sono inoltre moltissimi altri marchi quotati considerati ormai validi tanto quanto le Singer. Andiamo dunque a vedere quali sono le migliori macchine da cucire secondo i consumatori.

 Pfaff Select 4.2: la macchina ideale per chi ha esperienza nel cucito

I migliori marchi di macchine per cucire oggi disponibiliStando a commenti e recensioni, la medaglia d’oro va senz’altro alla macchina da cucire Pfaff Select 4.2.
Si tratta di un prodotto adatto anche all’uso professionale, grazie al fatto che consente di avere il controllo su ogni aspetto che contribuisce ad ottenere una buona cucitura: doppio trasporto del tessuto che viene agganciato da sotto con i dentini della griffa e da sopra con i dentini superiori, crochet rotativo antinceppamento, forza di penetrazione dell’ago sempre costante anche alle basse velocità, più di 40 punti tecnici e decorativi, etc.
Questa macchina è sicuramente adatta a chi ha già un po’ di esperienza dato che è perfetta anche per uso professionale. Si tratta di un ottimo investimento per chi deve lavorare a livello professionale o semi-professionale ma, talvolta, il costo di questa macchina può risultare esagerato per chi è alle prime armi oppure cuce solo una tantum.

 Singer Simple 3232: ottimo rapporto qualità prezzo

I migliori marchi di macchine per cucire oggi disponibiliLa medaglia d’argento va sempre ad una macchina da cucire Singer. Si tratta di un prodotto di qualità che ha tutte le funzioni di base necessarie, costa poco ed è adatta anche alle principianti.
Un ottimo rapporto qualità-prezzo, quindi, se consideriamo che questo macchinario consente anche di fissare cerniere e di realizzare asole, offrendo contestualmente anche 32 tipi di punto diversi per cucire anche tessuti sintetici ed elasticizzati.
Come accennato, questo modello è adatto anche alle principianti e una volta acquistato, con un po’ di esperienza, le funzioni base della macchina possono essere integrate con altri accessori. Questi ultimi consentono di ampliare il numero dei lavori eseguibili praticamente all’infinito.

Tecnologia e cucito: Necchi eXperience 660 e nuovi marchi

I migliori marchi di macchine per cucire oggi disponibili

La medaglia di bronzo va alla Necchi eXperience 660, la più tecnologica tra le macchine da cucire presentate, pensata di fatti per semplificare il lavoro delle appassionate di cucito, quilting e sarte. Attraverso il display LCD si possono scegliere le regolazioni in maniera rapida e controllare il settaggio attivo. La macchina è dotata di alzapiedino a ginocchiera, un piano di lavoro extra largo per progetti di cucito ingombranti e tantissimi piedini extra in dotazione. Non manca naturalmente una borsa per trasportare comodamente la macchina. Il difetto? Non è proprio leggerissima, ma se quello che interessa è la stabilità e la robustezza meccanica questo è il prodotto giusto.

Dove comprare macchine da cucire online

C’è da dire che esistono anche altre marche e versioni molto simili a quelle descritte, tutte acquistabili online presso Sewshop.
Questo e-commerce offre infatti una vasta gamma di macchine da cucire e da ricamo, meccaniche ed elettroniche, prodotti adatti per ogni esigenza fabbricati dalle migliori aziende sul mercato: Singer, Necchi, Pfaff, Husqvarna, Juki, Toyota e Brother.
Non solo macchine ma anche accessori, pezzi di ricambio e prodotti per stirare (assi da stiro, presse a vapore, ferri a caldaia, etc.): su Sewshop puoi trovare praticamente tutto ciò di cui hai bisogno senza rinunciare alla qualità e al risparmio.
Ora che grazie ai consigli dei consumatori scegliere tra le migliori macchine da cucire sul mercato sarà più semplice, non ti resta che fare il tuo acquisto e cominciare la tua avventura nel fantastico mondo del cucito.

You may also like

Pin It on Pinterest

Share This
Come usare la Macchina per Cucire I migliori marchi di Macchine per Cucire oggi disponibili